venerdì 27 gennaio 2017

ELEZIONI COMUNALI 2017: E’ Silvia Buccafusca la Candidata alla carica di Sindaco di Pieve Emanuele per il Movimento 5 Stelle



ELEZIONI COMUNALI 2017
E’ Silvia Buccafusca, 35 anni, la Candidata alla carica di Sindaco di Pieve Emanuele scelta dagli attivisti e aderenti del Movimento 5 Stelle, a seguito di una serie di incontri pubblici che si sono tenuti in questi mesi.
La decisione è avvenuta dopo una “sfida” a tre con Giuseppe Prato e Francesco Urru.

Riportiamo di seguito una breve presentazione:
Sono Silvia Buccafusca,
ho 35 anni, sono sposata con Omar da 11 anni e sono mamma di Alessandro e Giulia, rispettivamente di 9 e 6 anni.
Sono impiegata dal 2002 presso l’Unione Confcommercio dove mi occupo principalmente di gestione del personale per le attività commerciali associate.
Partecipo nelle realtà pievesi, da alcuni anni, come membro del Comitato Genitori IC Betulle e, dal novembre 2015, come rappresentante di istituto.
Sono promotrice del progetto "Sorveglianza di Quartiere" che ha raggiunto ormai circa cento aderenti e che collabora quotidianamente con le Forze dell’Ordine.
Sono attivista del M5S dal 2014 dove mi sono occupata principalmente dei temi legati alla scuola e alla mensa.
Mi propongo di guidare il M5S alle elezioni comunali perché sento la necessità di portare avanti un nuovo modo di amministrare basato sulla trasparenza e sulla collaborazione con la cittadinanza. Quando incontrai i ragazzi del movimento, ormai 3 anni fa, ho rivisto in loro il mio stesso desiderio di cambiamento.
Sono una cittadina comune che non ha mai fatto politica, fuori dai giochi di potere, senza secondi fini né interessi personali se non quello di provare a migliorare questo paese, per noi e per i nostri figli.
Gli anni trascorsi in Consiglio Comunale, tra i banchi di minoranza, ci hanno dato la possibilità di approfondire - grazie al nostro Portavoce Gregorio Mammì - numerose problematiche e tematiche nonchè di presentare altrettante proposte che, spesso, sono state ignorate o non attuate dall’attuale Amministrazione.
Ripartiremo da questi argomenti per costruire - insieme - il programma amministrativo per i prossimi 5 anni.

sabato 21 gennaio 2017

Articolo via buozzi

L'Eco di Milano e Provincia riprende il nostro post sulla via buozzi.

http://m5spieveemanuele.blogspot.it/2016/12/asfalti-pievesi.html

In questi giorni, sulla vicenda, abbiamo letto anche alcuni commenti del Sindaco che ha prontamente scaricato la responsabilità sugli enti che sono intervenuti sulla via dopo la riqualificazione. 

Eppure, come si vede nel nostro report fotografico, si capisce che anche i punti che non hanno subito interventi da altri enti si stanno deteriorando. 

2 anni di vita per una strada ci sembrano un po' pochini... ma a quanto pare da noi funziona così.


mercoledì 18 gennaio 2017

++ AREA CANI DI VIA SANTI: Il M5S chiede chiarimenti sulla nuova recinzione ++



Nei giorni passati, molti cittadini preoccupati, hanno segnalato una serie di problemi riscontrati presso l’area cani riqualificata di recente in Via Santi: attualmente, come si vede in foto, parte della recinzione non è realizzata in maniera ottimale in quanto mancano parecchi centimetri nella parte inferiore consentendo il passaggio all’esterno di cani di piccola taglia, con conseguente pericolo per loro stessi essendo posizionata nelle vicinanze immediate di una carreggiata.
Il nostro regolamento comunale sulla tutela degli animali prevede all’art. 23 (Accesso ai giardini, parchi ed aree pubbliche) che “...Il proprietario o detentore dell’animale è comunque responsabile civilmente, penalmente e amministrativamente di ogni azione del cane da lui condotto…” pertanto è auspicabile un intervento tempestivo in modo da evitare pericoli alla sicurezza e ricadute legali sui “proprietari”.
Inoltre, considerato che questa specifica opera, il cui costo è di circa 23.000 euro, come leggiamo dall’albo pretorio, è una di quelle realizzate grazie all’accensione di un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti (che pagheremo per i prossimi 20 anni), ci aspettiamo che venga eseguita alla perfezione.
Pertanto, tramite il nostro Portavoce - Gregorio Mammì - abbiamo presentato un’interrogazione all’amministrazione comunale per chiedere chiarimenti sulla realizzazione dell’opera.

lunedì 16 gennaio 2017

Risoluzione segnalazione cittadini.




Nel 2014 avevamo comunicato in via privata al Sindaco e al protocollo la presenza di due carcasse di cestino in via dei pini, segnalate da alcuni cittadini.
Dopo più di 2 anni, solo dopo un nuovo sollecito e coinvolgendo il Responsabile dell'Ufficio (che ringraziamo pubblicamente) siamo riusciti ad ottenere la rimozione.
Siamo la dimostrazione che si può lavorare per il bene del paese anche svolgendo un ruolo di minoranza all'interno del Consiglio Comunale.

giovedì 12 gennaio 2017

Problematiche sulla Strada Provinciale Valtidone: Il M5S presenta due interrogazioni per chiedere interventi rapidi alla Città Metropolitana.
















Nelle settimane passate, il M5S Pieve Emanuele, tramite Gregorio Mammì, ha segnalato al Portavoce in Consiglio Metropolitano - Marco Carrettoni - alcune problematiche presenti a Opera sulla Strada Provinciale Valtidone, causa di disagi per tantissimi cittadini del Sud Milano.
A seguito di questo confronto, lunedì 9 gennaio, sono state presentate due istanze alla Città Metropolitana di Milano:
Nella prima istanza, che riguarda il ponte ciclopedonale sulla SP Valtidone - crollato ormai da più di due anni - si chiede di conoscere le motivazioni dei continui ritardi nella risoluzione della problematica, il programma e le tempistiche degli interventi di riqualificazione della struttura.
Nella seconda istanza, che riguarda lo stato di funzionamento dell’illuminazione - sempre sulla SP Valtidone - possibile fonte di pericolo per gli automobilisti, si chiede di conoscere perchè non si è intervenuti per ripristinare gli impianti guasti.
Dichiara il Portavoce Marco Carrettoni:
”Nel 2014, lungo la Strada provinciale Valtidone, ex S.S.412, è avvenuto il crollo delle rampe di accesso di un ponte ciclopedonale in località Noverasco, a causa di un grave difetto strutturale. Solo dopo un anno, nell'Aprile 2015, la Città Metropolitana ha provveduto alla rimozione delle macerie dei suddetti crolli, con l'utilizzo di fondi privati destinati a opere pubbliche sul territorio del Comune di Opera. Nell'Aprile 2016, dopo il crollo sulla carreggiata di parte della copertura dell'arcata, l'allora consigliera delegata alla Viabilità per la Città metropolitana, Arianna Censi, dichiarava che era in esame l'ipotesi di rimuovere e ricostruire tale ponte ciclopedonale.
Inoltre, da tempo, non funziona l’illuminazione in un tratto della strada provinciale, nonostante l’impegno pubblico di fine 2015 dell'allora consigliera delegata alla Viabilità per la Città metropolitana, Arianna Censi,  che  annunciava la rapida risoluzione della problematica.
Considerato che la Strada Provinciale Valtidone riveste grande importanza nella viabilità metropolitana non solo per i comuni limitrofi, ma anche per tutto il traffico diretto in ingresso ed uscita dal capoluogo chiediamo  interventi risolutivi della Città Metropolitana al fine di evitare disagi e pericoli ai cittadini e automobilisti del Sud Milano”.
P.S.: il Movimento 5 Stelle Pieve Emanuele aderisce idealmente alla manifestazione del 14 gennaio del Comune di Opera che, da anni, chiede la risoluzione delle criticità sopra elencate.

martedì 10 gennaio 2017

L'attenzione alla famiglia dell'amministrazione comunale

L'Amministrazione Comunale di Pieve Emanuele si dimostra efficientissima anche nell'attenzione alle famiglie.
Come ampiamente previsto alcuni mesi, tutto si è svolto secondo i piani.
Avanti così.

lunedì 9 gennaio 2017

++ COPERTURA ROGGE: L'amministrazione "risponde"++



Ad ottobre si era scatenato il caso della copertura della Roggia di Via Roma.
La scoperta, nel corso dei lavori, da parte di attivisti dell'Associazione per il Parco Agricolo Sud Milano, aveva anche portato alla redazione di un rapporto delle Guardie Ecologiche Volontarie (http://m5spieveemanuele.blogspot.it/2016/10/non-vedo-non-sento-non-parlo.html).
A seguito di questi fatti, inoltre, il lavoro di copertura venne sospeso e il Sindaco annunciò dalle pagine di facebook la ricerca dei responsabili.

Il M5S già dal mese giugno seguiva la vicenda, ma dopo questi fatti aveva presentato delle nuove interrogazioni per chiedere al Sindaco informazioni sulle azioni intraprese (https://goo.gl/vytqqS e https://goo.gl/MsNu5F).
Pubblichiamo quindi le "risposte" (https://goo.gl/05gRtj e https://goo.gl/LL6ujAche, come di consueto in questa fine di mandato, sono scadenti e non entrano in alcun modo nel merito delle vicende: non ci è dato sapere come sia possibile iniziare i lavori prima dell'approvazione del progetto esecutivo, non ci è dato sapere quali sono le azioni che sono state adottate per trovare i responsabili ed evitare il ripetersi di tali eventi incresciosi.
L'amministrazione Comunale, ancora una volta, si dimostra insensibile alle segnalazioni di chi, anche dai banchi di minoranza, vorrebbe dare il proprio contributo per il miglioramento del Paese.

giovedì 5 gennaio 2017

Articolo su accesso atti

A 7 mesi di distanza il M5S non riesce ancora a veder riconosciuto un diritto legittimo del Consigliere Comunale ovvero quello di accesso agli atti.
È questa l'idea di trasparenza e cambiamento che avevano in mente il PD e Festa nel 2012??

L'Eco di Milano e Provincia nelle settimane passate ha trattato nuovamente l'argomento di cui abbiamo parlato qui http://m5spieveemanuele.blogspot.it/2016/11/la-prefettura-e-il-ministero-danno.html

I portavoce del MoVimento 5 Stelle Pieve Emanuele augurano a tutti i cittadini un sereno Natale ed un Felice 2019

I portavoce del MoVimento 5 Stelle Pieve Emanuele augurano  a tutti i cittadini un sereno Natale ed un Felice 2019.    Nel nuovo anno cont...